Prospettive e stakeholder

Lo studio interdisciplinare e l'approccio integrato appreso durante il percorso di studio permetteranno di trasferire le conoscenze e le competenze acquisite dal laureato a svariati ambiti, quali la gestione di sistemi organizzati e lo studio di ambienti e sistemi complessi, siano essi naturali o artificiali. Il corso di studi fornirà inoltre le competenze necessarie per effettuare attività di ricerca nell'ambito dell'analisi e dello sviluppo di sistemi legati alle prestazioni cognitive umane, della progettazione avanzata di interfacce e sistemi ergonomici, della conduzione di ricerche empiriche e nell'elaborazione di modelli matematici.
I laureati che avranno seguito il primo percorso curriculare A (Applied cognitive neuroscience) acquisiranno conoscenze e competenze che permetteranno loro di svolgere attività di ricerca e di perseguire ulteriori obiettivi di alta formazione. Inoltre, acquisiranno la padronanza del linguaggio proprio delle neuroscienze, che può essere efficacemente speso nell'ambito delle ricerca neuro-cognitiva e delle ricerche nell'ambito delle scienze del comportamento.
Il percorso curriculare B (Decisioni in ambito medico e sanitario), invece, permetterà ai laureati di sviluppare la padronanza di strumenti operativi utilizzabili nel governo del rischio clinico e nella produzione di percorsi di formazione e di miglioramento organizzativo finalizzati a ridurre il rischio di errori e ad aumentare la resilienza organizzativa; infine, gli studenti impareranno ad analizzare gli aspetti etici, bioetici e organizzativi sottostanti le dinamiche di ricerca, nonché le pratiche del lavoro organizzato.

Principalmente, le funzioni che i laureati potranno ricoprire riguardano le seguenti aree: l'analisi delle decisioni in ambito medico e sanitario; l'analisi del rischio clinico; la progettazione e l'implementazione di progetti di ricerca sia di base sia applicata; la formazione in ambito aziendale; la gestione di team di lavoro interdisciplinari; l'analisi dei processi cognitivi e organizzativi sottostanti agli errori o alle disfunzioni organizzative; la progettazione, a livello concettuale, di strumenti evoluti per supportare e migliorare la presa di decisione nel rispetto delle norme etiche e legislative sull'uso dei dati personali.

I laureati più in generale potranno esercitare funzioni di elevata responsabilità nelle organizzazioni e nei servizi diretti alla persona, ai gruppi e alle comunità negli ambiti di:
- aziende private;
- aziende ospedaliere;
- pubbliche amministrazioni;
- enti di formazione;
- enti di ricerca pubblici e privati.
Statistiche occupazionali (Almalaurea)
Milano
Stakeholders

Il corso dialoga con il territorio attraverso consultazione con le organizzazioni professionali, produttive e di servizio - a livello locale, nazionale e internazionale.